MOLTEPLICI INIZI.


A proposito di:

interculturalità - scuola - letture - frivolezze - risparmio - letteratura greca - creatività - viaggi - giardinaggio .. e bizzarrie varie.

martedì 31 agosto 2010

Perché questo titolo

Durante l' infanzia ero solita intrattenere, in quanto dotata di un solido perfezionismo e di un altrettanto coriaceo amor proprio, conversazioni con il mio θυμός (per i non masticanti la lingua e cultura greca: organo che presiede ad emozioni e soffio vitale) durante le quali mi proponevo di migliorare costantemente la mia condotta nei confronti del mondo e di me stessa; tali conversazioni si concludevano puntualmente con un sonoro "un, due, tre, via", che preludeva ad un nuovo inizio della mia esistenza: da quell'istante sarei stata 'perfetta'. Capitava, è vero, che solo pochi istanti dopo aver pronunciato quella formula purificatrice facessi un cosiddetto "brutto pensiero", augurando, che so, alla mia amica V. - la quale andava in bicicletta molto meglio di me - di sfracassarsi una buona volta contro il muretto, ma a quel punto, preso atto dello sgarro al nuovo ordine costituito, bastava un nuovo pronunciamento magico per darmi una nuova possibilità e cancellare con un colpo di spugna tutto l'immediato passato.
Il fresco entusiasmo che seguiva l'"un, due, tre, via" lo ricordo ancora oggi, che di anni ne ho 26, in modo molto vivo, e non sono pochi i momenti della mia vita 'adulta' (?) in cui ho tanto desiderato di poter ripronunciare con quella fede cristallina le magiche quattro parole, ottenendo così un nuovo inizio.
E' però vero che sono ancora molte, oggi, le cose che, seppur discontinuamente, distrattamente, fuggevolmente, mi regalano un simile entusiasmo: il fatto stesso di aver lentamente elaborato e portato alla luce, in questi ultimissimi giorni, l'idea di un blog tutto mio, sta riempiendo di impaziente frenesia gli spazi vuoti della mia giornata; ed è per questo che ho deciso questo titolo. Vorrei, aprendo il blog ogni giorno, ricordarmi che a volte basta davvero poco per far cominciare "il resto della tua vita" e riempire così questa pagina di piccoli post fatti e costruiti con ciò che mi fa riassaporare quell'antico, buffo, rituale iniziatico.

7 commenti:

  1. Beh, mi sembra un ottimo esoredio! Un due tre via!

    RispondiElimina
  2. Solo un commento: dolce, stupenda, incantevole Tinni!

    RispondiElimina
  3. Che bello! Ho due lettrici! e CHE LETTRICI!

    RispondiElimina
  4. mi piace tanto questo tuo blog tinni..davvero...ti supporto amica!!!

    RispondiElimina
  5. ....Ma da dove viene il nome Tinni?

    RispondiElimina
  6. Dall'appellativo con cui ero solita apostrofare la mia gatta, da lì esteso anche a me..e comunque ci si firma, quando si commenta, caro Giampi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta firmerò

      GiaNpiero

      Elimina