MOLTEPLICI INIZI.


A proposito di:

interculturalità - scuola - letture - frivolezze - risparmio - letteratura greca - creatività - viaggi - giardinaggio .. e bizzarrie varie.

mercoledì 14 dicembre 2011

Buone azioni resistenti (cit.)

Su ispirazione di saggi ecs compagni di scuola, nel misero ritaglio di tempo che mi consente una settimana di corse ed esaltazioni didattiche (di cui in futuro più estesamente), alcune buone azioni che consiglio vivamente e di cui sono la prima, strenua, propagatrice.

(un, due, tre via)


  • fai attraversare la gente che aspetta alle strisce pedonali e magari aggiungici pure un gesto come a dire prego signora mia
  • porta sempre con te una bottiglietta di plastica da riempire ai rubinetti o - ancora meglio - alle fontanelle
  • arriva puntuale
  • metti il divisore della spesa dietro ai tuoi acquisti quando li hai posizionati tutti sul nastro trasportatore per far spazio al cliente successivo
  • scrivi e prepara tu stesso i biglietti di auguri da annettere ai regali
  • regala libri
  • rispondi sempre (compatibilmente con il tempo a tua disposizione) ai sondaggi per il miglioramento dei servizi, di qualunque tipo essi siano
  • sorpassa con la freccia
  • organizza sorprese
  • canta, ridi o sorridi in macchina, che gli altri ti vedano e sorridano anche loro
  • se la conosci, rispondi alle richieste di informazioni degli stranieri nella loro lingua
  • spedisci cartoline


(inutile dire che attendo le vostre).

3 commenti:

  1. La bottiglia è di vetro e si riempie dal rubinetto del bagno. Al lavoro.

    Non spedisco cartoline da metà degli anni novanta.

    Non rispondo ed evito ogni intervista a sondaggi di chichessia e per qualsiasi motivo. Non servono per migliorare il servizio. Per migliorare un servizio basta usarlo ed ascoltare quello che ti dicono i clienti gratuitamente e spontaneamente.

    Evito di dare info per strada in qualsiasi lingua. Senza volerlo finisco sempre per dare info sbagliate. Non sono affidabile. Sorry.

    Io propongo di salutare sempre chi non saluta mai.
    ilcomizietto

    RispondiElimina
  2. Si vabbè ma il rispondere ai sondaggi è anche - in gran parte - per placare la mia ineliminabile sete di protagonismo :)
    Bella quella del salutare!
    In compenso questa notte credo di aver sognato che tu Comiziante mi chiamavi sul cellulare ma poi cadeva la linea perché non c'era campo. Psicanalisi onirica alla prossima puntata ;)

    RispondiElimina
  3. Ecco le buone azioni che sto facendo in questo periodo:

    1. reprimo l'istinto di disintegrare qualunque decorazione natalizia che passa davanti ai miei occhi;

    2. non trasmetto ai ragazzi di quinta la disillusione e li lascio andare lieti incontro alla vita;

    3. faccio finta che non sia tutto insensato.


    Sadniculet

    RispondiElimina