MOLTEPLICI INIZI.


A proposito di:

interculturalità - scuola - letture - frivolezze - risparmio - letteratura greca - creatività - viaggi - giardinaggio .. e bizzarrie varie.

mercoledì 6 ottobre 2010

Scambismo

Tinni è un poco più assente in questo ultimo periodo perché ha un po' di lavoretti e ricerche da finire entro metà ottobre. Però oggi voleva sottoporre all'attenzione del pubblico non-pagante (e vai di parentetica: ma quanto fa figo scrivere in terza persona? L'ho copiato da alcuni di blog che ho scartabellato qua e là e devo dire che contribuisce notevolmente ad accrescere il mio senso di onnipotenza) una recente riflessione.
Avere tra le mani cose nuove, siano essi mobili, suppellettili, vestiti, automobili, accessori per capelli o radiosveglie, produce nel soggetto un inevitabile senso di pienezza e soddisfazione. Qualche giorno fa, però, Tinni si è accorta che il fattore 'novità' in questa equazione di felicità momentanea, non è poi così essenziale, o meglio non deve essere per forza inversamente proporzionale al tempo passato dall'acquisto dell'oggetto. Una persona a lei vicina (chiamiamolo Piergiorgio) le ha "regalato" un bagaglietto pseudo-tecnologico (si dice anche dalle vostre parti bagaglio per indicare un oggetto non identificato?) che non era stato comprato per lei, ma apparteneneva a Piergiorgio da tempo, solo che lui non lo usava mai e quindi ha pensato di farne omaggio a Tinni.
Il piacere compulsivo di Tinni al possedere questo cosino à la page non è stato minimamente inficiato dal fatto di provenire dal patrimonio di Piergiorgio e di non essere stato acquistato per l'occasione. E tutto ciò sapete che significa?
Significa che tutti noi ci si potrebbe simpaticamente mettere d'accordo e, invece di affollare negozi e rinsecchire budget e implorare genitori paganti e accendere mutui, scambiarci periodicamente oggetti di cui non abbiamo bisogno per regalarci a vicenda qualche istante di ebbrezza d'acquisto.
Tinni, per esempio, potrebbe dilettare le vostre case e le vostre esistenze con un pratico phon da viaggio (ne ha due, tipo figurine doppie), oppure con un porta-occhiali-a-forma-di-naso-su-cui-appoggiare-gli-occhiali-come-su-una-persona-vera, una allegra matita con sopra un koala, qualche colorato tappetino ikea, un orologio da polso cinese che non usa, un astuccio a forma di banana che fa sempre ridere tutti ma in fondo l'ha un po' stufata, uno zainetto pieghevole azzurro... Chissà se a qualcuno interessano questi articoli e ha da offrire a Tinni qualcosa di altrettanto simpatico in cambio.

..Tinni è semi-seria, in questo post, ma la parte seria del binomio non è poi così da sottovalutare.
Cari saluti.

3 commenti:

  1. Per i libri e i dvd esiste http://www.babelteka.org/
    (momentaneamente down per problemi di aruba)

    RispondiElimina
  2. Ma sei sicura di voler cedere il tuo astuccio-banana? Come sai io te lo invidio da tempo... con cosa potrei scambiarlo?
    Ad ogni modo molto bello anche il nuovo pomodoro in apertura!
    A più tardi spero!

    RispondiElimina
  3. Ah...Tinni potrebbe cedertelo solo in cambio di un oggetto altrettanto invidiabile...vediamo cosa le proponi! Comunque, sì, ci vediamo dopo, scusa se non ti abbiamo più dato conferma ma veniamo direttamente là, ok?

    RispondiElimina