MOLTEPLICI INIZI.


A proposito di:

interculturalità - scuola - letture - frivolezze - risparmio - letteratura greca - creatività - viaggi - giardinaggio .. e bizzarrie varie.

venerdì 10 dicembre 2010

Dieci cose. Bis

Carissimi,
ho riflettuto un po', stamane, sugli antichi fasti dell'iniziativa Dieci Cose che partì ormai già qualche mese fa, e mi sono detta: perché non lanciare la medesima iniziativa ma volgendola in negativo? Sarà che è per me un periodo un poco buio, sarà lo spirito di Scrooge che mi pervade in vista del Natale, sarà l'influenza di questo esilarante blog che ho scoperto da un po', ma ho trovato che, in realtà, offre benefici effetti anche l'elencare le cose che si vorrebbe, potendo, distruggere dalla faccia della terra con un colpo di bacchetta magica. Dopo, come accadeva per le cose per cui vale la pena vivere, ci si sente più leggeri e anche comicamente soddisfatti, un po' alla un, due, tre, via. Parola di Tinni.
Però, come tutti i giochi, e specialmente nel caso di un gioco volto al negativo, devono esserci delle regole, per divertirsi: la cosa che ho sempre trovato più riuscita, infatti, nella saga di Harry Potter, è il fatto che, nonostante i protagonisti siano dei maghi, anche la magia, nel loro mondo, ha dei limiti. Non la si può usare fuori dalla scuola, non si può volare prima della maggiore età, non può essere impiegata per procurarsi cibo...la Rowling è stata geniale, secondo me, a circorscrivere l'onnipotenza dei poteri magici con una serie di regole e norme, altrimenti nessuna storia, nessuna difficoltà, nessuna battaglia sarebbe apparsa plausibile.
Ecco, anche io dunque vorrei circoscrivere l'impiego e le finalità dell'ipotetica bacchetta magica con cui distruggere le nostre personali dieci cose con due semplici regolette: innazitutto, poiché siamo in un blog civile, non si potranno elencare esseri umani o categorie di essi (es. preso assolutamente a caso: la Lega Nord), ed altresì animali (anche perché se no io avrei messo le odiosissime api al primo posto...e non mi venite a dire baggianate del tipo se non le disturbi non ti fanno niente, grazie a loro mangiamo il miele e bla bla bla. A me il miele fa schifo); e in secondo luogo non si potranno scegliere concetti puramente astratti, a mo' di discorso di Miss Italia, come la fame nel mondo, l'egoismo, lo stupro.
Detto questo, e auspicando una partecipazione di massa alla cosa in sede di commento, ecco a voi
Le dieci cose che eliminerei dalla faccia della Terra con un colpo di bacchetta - di Tinni
(aggiornate al 10.12.2010)

1. le autostrade
2. i dentisti (inteso non come categoria umana, ma come le carie e tutti i disturbi che ti costringono ad andare dal)
3. le banche (by lanipotinadiAssange '84)
4. il reato di clandestinità
5. gli stivali alti alti che arrivano al ginocchio (perché espongono alla pubblica umiliazione chi ha i polpacci troppo larghi per poterli usare)
6. il motomondiale
7. il Capodanno
8. le lettere di raccomandazione/presentazione
9. la schermata blu detta "della morte" dell'errore di sistema di Windows
10. la cannella


...Non vedo l'ora di leggere le vostre!

25 commenti:

  1. Se non posso eliminare la categoria umana delle "bionde dentro", non scrivo nessun elenco.

    RispondiElimina
  2. nuoooooo! dai, metti l'elenco lasciando un punto vuoto e io saprò cosa c'è virtualmentein quello spazio bianco!!!!! HO BISOGNO del tuo elenco!!!!

    RispondiElimina
  3. Ok Tinni, solo perchè ti voglio bene:

    1. il periodo dell'anno compreso tra il 24 dicembre e il 2 gennaio;
    2.
    3. gli errori ortografici;
    4. l'ansia (da prestazione e non);
    5. i peli superflui;
    6. il calcio italiano;
    7. l'aglio;
    8. i film con i comici italiani;
    9. le briciole sulla tovaglia a fine pasto;
    10. gli scrittori di poco valore che hanno una sconsiderata opinione di sè (non è una categoria umana, semmai lavorativa!)

    RispondiElimina
  4. SUPERBO,come speravo. Con il punto numero 5 ti sei guadagnata la lode!

    RispondiElimina
  5. Tinni, hai contagiato anche me!

    1. il calcio mercato;
    2. avere un inquilino al piano di sopra;
    3. il grasso nel prosciutto/carne;
    4. i treni in ritardo;
    5. le vesciche;
    6. le allergie;
    7. il frigo/dispensa vuoto;
    8. i guanti bagnati;
    9. non trovare parcheggio;
    10. i pastrocchi (cancellate) sul quaderno.

    Polly Polpet

    RispondiElimina
  6. ...Polly!!! Ma che piacevole sorpresa trovarti qui! Complimenti per il bellissimo e condivisibilissimo elenco! A noi Fazio ci fa un baffo!
    (pesissimi i guanti bagnati...rabbrividisco al solo pensiero!!!)

    RispondiElimina
  7. allora, non in ordine:
    1.I rumori forti e/o intermittenti.
    2.I talk show.
    3.L’incapacità delle lenzuola di adattarsi alle mie esigenze invece che a quelle metereologi che, e che le fa essere gelide d’inverno e bollenti d’estate (è contorto ma si capisce?).
    4.L’acqua leggermente frizzante
    5.Le mani gelate e i piedi gelati.
    6.Il pizzo.
    7.Le zucchine
    8.Le manifestazioni di intolleranza.
    9.Le code d’attesa.
    10. Le iniezioni.

    RispondiElimina
  8. Nell'attesa di compilare la mia lista, io mi prendo l'aglio, il grasso del prosciutto/carne e le zucchine scartate dai tuoi commentatori.

    RispondiElimina
  9. In ordine sparso:
    1- l'aglio (tranne che nel pesto alla genovese, che comunque è buono anche senza);
    2- i miei chili di troppo;
    3- I peli superflui;
    4- La Red Bull (sono solo io che penso che abbia un odore di sciroppo per la tosse?)
    5- Le auto parcheggiate sulla pista ciclabile e in seconda fila;
    6- L'opzione 'ticket self-service' di Trenitalia;
    7- I quiz televisivi;
    8- la grafia ggiovane: del tipo "k skifo!";
    9- La moda che prevede quella assurda cosa per cui uno si tinge di biondo platino i capelli sopra e di nero quelli sotto e si sente un figo;
    10 (last but non least) - I talent show stile 'Amici'

    IpaziaS

    RispondiElimina
  10. Κασεάκυλοι10 dicembre 2010 20:52

    1. La Lazio (non è una categoria umana).
    2. Gli errori di ortografia o le "varianti" ortografiche (pò, perchè, etc.).
    3. I finocchi (la verdura).
    4. Il machismo cameratesco dei ragazzi.
    5. I piatti non ordinati nello scola-piatti.
    6. Il caffè fuori dall'Italia.
    7. Una cartaccia buttata a terra e non nel cestino.
    8. Le riviste in formato non adattabile a un A4 al momento di fotocopiarle.
    9. Google libri quando fa vedere solo un estratto della pagina, in genere quello sbagliato.
    10. I supplementi obbligatori dei quotidiani, a pagamento.

    RispondiElimina
  11. Cavolo, Κασεάκ., a parte la Lazio e i piatti nello scolapiatti, potrei cederti la mia bacchetta magica! O potrei scrivere un'altra lista di 10 Cose Odiose quasi identica alla tua! (la 8 e la 9 sono degli autentici capolavori)

    RispondiElimina
  12. 1. I Menarini (intendo la società edilizia e, così, mi salvo in corner).
    2. I miei capelli che si adattano ai tempi, come il polipo di Teognide.
    3. La tachipirina.
    4. Cielle e i suoi volantini (non è una categoria umana).
    5. I calzini che scendono sotto le scarpe.
    6. Le pagine della Vecchia.
    7. I tacchi.
    8. Il passo lento della gente in via Indipendenza (e non la gente in quanto tale).
    9. Il motomondiale (Tinni, sei un mito!).
    10. Le monetine marroni che, per pigrizia, accumulo nella tasca anteriore dello zaino, creando pericolosissima ruggine.

    RispondiElimina
  13. 1) scrivere di nuovo questa lista perché la prima mi si è cancellata e non so perché
    2) gli accrocchi di gente immobile senza ragione apparente davanti ad un luogo di passaggio (frequentemente il mio)
    3) il coca rum
    4) l'odore di melone, di banana e di mandarino (quest'ultimo specialmente nei treni dei pendolari verso sera)
    5) le mutande scomode
    6) l'intransigenza pettegola e compiaciuta
    7) il filo che finisce poco poco prima della fine del pezzo
    8) il mal di pancia ed il raffreddore
    9) qualsiasi suono di qualsiasi sveglia
    10) tutti i negozi orribili che hanno aperto al posto di quelli che amavo (possano fallire domani)

    RispondiElimina
  14. ...Amici! Vi amo! Siete malvagiamente e meravigliosamente diecicosistici! Un premio speciale della giuria va assegnato ai seguenti punti: il pizzo di Paci, le riviste non A4 di Κασεακ, la Red Bull di Ipa, i calzini di Luna e il filo che finisce beffardo di CCRC! Quanto al bistrattato aglio, io e il Comiziante ce ne divideremo i resti scartati!

    RispondiElimina
  15. posso aggiungere i peli superflui, parcheggiare (soprattutto a esse, soprattutto quando quello accanto a te ti grida nell'orecchio "più a destra, no più a sinistra, ecco bene così, no dovevi girare prima, ora devi riuscire e rifare..."), google libri che salta in genere SOLO la pagina che ti serve, e praticamente tutti quelli di ipa tranne l'aglio???
    e ora che ci penso anche le zanzare, saranno anche parte della catena alimentare per tutti gli animali della campagna, ma non per me, quindi gradirei che scomparissero se non dalla faccia della terra, almeno da casa mia!

    RispondiElimina
  16. 1. che tutte le cose belle facciano male (tipo fumare, bere...)
    2. che tutte le cose buone facciano ingrassare
    3. i peli superflui assolutamente
    4. i notai (non come categoria umana ma come balzello su tutto quello che devi fare)
    5. la rotellina di windows vista... anzi tutto vista
    6. le unghie che si spezzano
    7. i tagli sulle dita con la carta
    8. il raffreddore, perchè non sei veramente malato e devi comunque andare a lavorare etc
    9. la polvere sui mobili
    10. l'indispensabilità dei soldi

    RispondiElimina
  17. lasuoceradelbabau12 dicembre 2010 15:59

    Ciao Tinni. Mi intrometto pure io.
    1) i collegi dei docenti
    2) i consigli di classe
    3) gli esami di stato
    4) le valutazioni scritte e orali
    5) il sudore
    6) la ginnastica che fa tanto bene
    7) le macchine parcheggiate di traverso
    8) le inevitabili sessioni dal parrucchiere
    9) il conto del parrucchiere a fine sessione
    10) il tipo d'uomo con collana e bracciale d'oro

    RispondiElimina
  18. Ma che gioia! Ho due nuove commentatrici che offrono all'umanità condivisibilissimi punti! Grazie, e complimenti soprattutto per il punto 4 e 5 di Elisa e il 10 di Suocera!

    RispondiElimina
  19. @suocera: E' VERO, collegi docenti e consigli di classe... collega!!
    Certo che anche i genitori "non è che non abbia le capacità, ma non ha voglia..."

    RispondiElimina
  20. lasuoceradelbabau13 dicembre 2010 17:32

    @Elisa: Tinni ha vietato di inserire nella lista categorie di persone come "i genitori di più d'uno dei miei studenti". Io mi sono adeguata ai desideri della padrona di casa, che è persona fine e di alti sentimenti.

    RispondiElimina
  21. Giusto,.... dai adesso facciamo quella delle persone :))))

    RispondiElimina
  22. Prima tre cose serie:
    1) la stupidità unita all'arroganza
    2) l'ansia da prestazione
    3) la competizione

    Poi le ultime 7 le dedico all'informatica e dintorni :-)

    4) la mail in html
    5) outlook in tutte le sue varianti e versioni presenti, passate e future
    6) la animazioni flash e qualsiasi cosa che si muove mentre vorresti leggere una pagina web
    7) lo spam
    8) i social network
    9) il cloud computing
    10) l'outsourcing scriteriato

    RispondiElimina
  23. Grazie anche a te, Comiziante (anche se ignoro il significato delle ultime due ma mi fido!).
    Anzi, ancora GRAZIE a tutti per questa valanga inattesa di commenti. Ve vojo bbene!

    RispondiElimina
  24. Cloud computing: quando usi hardware remoto altrui per fare cose tue. Anche blogspot o la webmail sono in qualche modo una forma di cloud computing e ciò è cosa buona e giusta.

    L'outsourcing è far fare ad altri il lavoro che dovrebbero fare i tuoi dipendenti. Oggi nessuno ha dipendenti per fare le pulizie negli uffici: si dà tutto in mano ad aziende specializzate.

    Il tutto diventa scriteriato quando una pasticceria prende un pasticcere esterno per fare i pasticcini o una grossa azienda permette che i propri documenti siano tutti sui server di Google Doc. Così la pasticceria diventa una scatola vuota e l'hacker di turno violando Google Doc si prende *tutti* i documenti dei suoi clienti.

    RispondiElimina