MOLTEPLICI INIZI.


A proposito di:

interculturalità - scuola - letture - frivolezze - risparmio - letteratura greca - creatività - viaggi - giardinaggio .. e bizzarrie varie.

martedì 11 gennaio 2011

Credere alle favole. Cenerentola versione 2011

Stamattina ho perso una scarpa in bicicletta. Era una scarpa elegante, senza lacci, aperta, e mentre pedalavo sulla ciclabile di cui vi ho lungamente già parlato, la calzatura si è bellamente sfilata dal mio calzavelatamunito piede. A quel punto, con una lenta frenata dovuta al pietoso stato dei miei freni causa umidità, mi sono fermata circa 4 metri più avanti, ho percorso a ritroso il percorso con un piede praticamente nudo e ho raccolto la ribelle fingendo nonscialans. Gli unici (spero!) ad avermi visto sono stati un padre con una figlioletta barcollante per mano. La quale ha continuato a fissarmi incuriosita durante tutta la mia manovra. E poi ti insegnano a non credere alle favole...tsè! - avrà pensato tra sé e sé.
Buona (ormai mezza) giornata a tutti!

3 commenti:

  1. Quindi vuoi dire che a mezzanotte la bicicletta si è trasformata in zucca? E come è andata col Principe?

    RispondiElimina
  2. Con il Principe tutto bene, grazie! ;) Comunque essendo io una nonnina a mezzanotte ero già da tempo sotto le coperte!

    RispondiElimina
  3. hihihi... anch'io perdo sempre le scarpe in bicicletta! e mi capita anche camminando!! Che donnine dai piccoli piedini che siamo...

    RispondiElimina