A proposito di:

interculturalità - scuola - letture - frivolezze - risparmio - letteratura greca - creatività - viaggi - giardinaggio .. e bizzarrie varie.

mercoledì 28 dicembre 2011

Mine (non vaganti)

E niente, sono le diciassette e ventotto di un ventotto dicembre magro e gonfio, nel quale Tinni se ne starebbe volentieri altrove, e intendo proprio un altrove generico con i puntini che potete riempire come vi pare, fuori è buio, dentro ancor di più, e l'allegria uno si sarebbe pure dimenticato che cos'è, se non fosse che, a premere compulsivamente il tappino della matita portamine finita, toh viene fuori dal fondo più sprofondo delle sue interiora una mina nuova di zecca che sembra dirti scema! e ridere con e di te.

Che dire? Benvenuta.

1 commento:

  1. Che dire? Penso proprio che la vita vera sia anch'essa come un portamine che snoccioli mine quando meno le prevedessi!

    Le cose "migliori" avvengono quando meno te le aspetteresti, agli angoli inaspettati degli incroci.

    Nei momenti di calma, apparente.
    Marco

    RispondiElimina